• 9:00 - 13:00
    16:00 19:00
    Orario
  • Qualit√†Professionalit√†

RSPP DATORE DI LAVORO - RISCHIO ALTO - Codici ATECO 2007: Q (86,87)

Obiettivi
Assolvere l'obbligo a carico del datore di lavoro della propria formazione quando intende svolgere l’attività di RSPP .

Durata
48 ore divise in 12 incontri di 4 ore 

Destinatari
Il percorso formativo è rivolto a tutti i datori di lavoro come definiti dall’art. 2 lett. b del D.lgs. 81/08 e s.m.i. che intendono svolgere direttamente i compiti propri del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi, ai sensi dell’art. 34 del D.lgs. 9 aprile 2008 n.81 e s.m.i. per aziende che rientrano tra quelle indicate di seguito, classificate secondo i codici ATECO 2007, a RISCHIO ALTO:

Macrosettore: Sanità ed assistenza sociale

Codici ATECO 2007:  Q (86,87)

 Pre-requisiti nessuno

Materiale didattico Dispense, carpetta con penna e blocks-notes

Certificazioni attestato di frequenza rilasciato a coloro che hanno frequentato almeno il 90% del monte ore e che superano la prova di verifica finale positivamente 

Validità della certificazione l’attestato di frequenza ricopre la sua validità per un periodo di anni 5 (cinque) dalla data di rilascio, entro la data di scadenza va frequentato un corso di aggiornamento

Contenuto
FORMAZIONE DEI DATORI DI LAVORO
MODULO 1. NORMATIVO – GIURIDICO:

Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori; la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa; la responsabilità amministrativa ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.; il sistema istituzionale della prevenzione; i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.: compiti, obblighi, responsabilità; il sistema di qualificazione delle imprese;

MODULO 2. GESTIONALE:

Gestione ed organizzazione della Sicurezza; i criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi; la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi; la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori; il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie); i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza; gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione; il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza; la gestione della documentazione tecnico amministrativa; l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze;

MODULO 3. TECNICO:

Individuazione e valutazione dei rischi; i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; i rischi specifici per i settori di riferimento.

PROVA DI VERIFICA FINALE questionario a risposta multipla